Home Eventi Dopo due anni di stop forzato, riecco l’Expo della Fontanabuona tra incontri, conferenze, mostre e approfondimenti

Dopo due anni di stop forzato, riecco l’Expo della Fontanabuona tra incontri, conferenze, mostre e approfondimenti

da Mainetti

(r.p.l.) Expo Fontanabuona Tigullio torna finalmente in presenza, dopo due anni online, presso il Parco Esposizioni Fontanabuona di Calvari (San Colombano Certenoli). La kermesse espositiva, che quest’anno giunge alla 38a edizione, si svolgerà infatti dal 25 al 28 agosto.

Questa edizione porterà particolare attenzione al tema dello sviluppo sostenibile, declinato nei settori artigianato, agricoltura e turismo. Protagoniste di quest’edizione saranno infatti le aziende e le comunità locali che portano avanti tali modelli di sviluppo locale. “Ci prepariamo ad accogliere con entusiasmo il ritorno, in presenza, di Expo Fontanabuona Tigullio – afferma  il sindaco di San Colombano Certenoli Carla Casella – anche se viviamo nell’epoca dei social network, dove sembra che i rapporti siano gestiti interamente via internet, non bisogna sottovalutare l’importanza delle relazioni umane,  utili a mettere in contatto le persone anche nel settore economico e turistico, ed è partendo proprio dalle persone, dal territorio, dall’economia, dagli artigiani e dalle aziende che expo è importante per il rilancio della cultura, delle tradizioni e dell’arte della Valfontanabuona”.

Nelle quattro giornate della 38° edizione dell’Expo, la Pro Loco di San Colombano Certenoli e il Centro Culturale Lascito Cuneo, che hanno trovato il sostegno economico nella generosità dei ‘Cavalieri dell’Asino d’Oro’, hanno organizzato un ricco calendario di iniziative di carattere culturale che andranno in scena nell’area di San Lorenzo, il cuore di Calvari, dove poco meno di quarant’anni fa è nata l’Expo.

Il programma (con orario 16-20) abbraccia generi diversi.  Tre mostre sono allestite nel locale al piano terra dell’edificio scolastico: ‘I dipinti di Simona Ratto: un mondo magico di colori e fantasia’;  ‘Microstorie della Fontanabuona. I documenti raccontano’, di Fabio Galli con il Circolo Filatelico Numismatico Chiavarese; ‘Il Campo 52 di Calvari’, scultura simbolica donata al Lascito Cuneo da Bart Baldari.  Sul sagrato vi saranno la mostra fotografica ‘San Colombano Certenoli: i tanti centri abitati di un Comune diffuso’,  sessanta foto riprese con un drone da Davide Valentino Solari, e l’esposizione dei quadri dell’estemporanea di pittura ‘Aspetti e colori della Fontanabuona’ giunta alla quinta edizione.  I diciassette partecipanti a questa mostra saranno premiati sabato 27 alle 18,30 non soltanto in base al giudizio della giuria ufficiale ma anche con la valutazione dei visitatori.

Giovedì 25 agosto
Per il primo giorno dell’Expo, alle ore 18,30, il Coro Folk G.A.U. di Genova presenterà un repertorio di canti genovesi e della tradizione cui farà seguito la distribuzione dei ‘cuculli’ preparati da Fausto all’antica maniera.

Venerdì 26 agosto
Oltre alla possibilità di visitare le mostre, alle 17,30 verrà presentato il romanzo ‘Case’ di Helena Molinari, con la quale dialogherà Goffredo Feretto. Interverrà con intermezzi musicali Barbara Petrucci, un nome importante tra i docenti italiani di musica classica.

Sabato 27 agosto
Sabato sarà la giornata con il programma più ricco. Si incomincia al mattino alle 9 con una camminata organizzata dall’ASD Atletica Calvarese sull’’Anello di Camposasco e dell’antica Abbazia’. Alle 17 verrà presentato il libro ‘La memoria ritrovata’, una ricerca frutto delle tante interviste a persone anziane registrate nel corso di molti anni in una valle dell’entroterra dall’etnologo Paolo Giardelli. Dialogherà con l’autore Giorgio “Getto” Viarengo, che alle 18 presenterà la scultura di Bart Baldari illustrando la storia del ‘Campo 52’.

Subito dopo verranno premiati i partecipanti all’estemporanea di pittura e quindi, alle 19, ci sarà la premiazione del concorso “Il miglior dolce alla nocciola”, giunto ormai alla sua sesta edizione.

Per finire, alle 20, don Salvatore Bizimana, accogliendo la proposta degli organizzatori, celebrerà la messa prefestiva sul sagrato.

Domenica 28 agosto
Domenica, alle 17.30, verrà presentato, ancora da Goffredo Feretto, il nuovo ‘giallo’ di Rosa Cerrato ‘Il ritorno del Doge’, nono episodio del Commissario Nelly Rosso. Anche in questa occasione non mancheranno gli intermezzi musicali di Barbara Petrucci.

La chiusura della giornata e della 38° Expo Fontanabuona sarà allietata da una brillante commedia in dialetto (‘Giacumin, bèllu e fantin’) della giovane compagnia ‘I Ruspanti di Val Graveglia’.

 

Ti potrebbe interessare anche