Home Eventi La condizione delle donne afghane: se ne parla in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

La condizione delle donne afghane: se ne parla in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

da Alberto Bruzzone

L’Associazione Futura Aps – Lavagna propone il secondo incontro del percorso di sensibilizzazione per la difesa dei diritti e con l’evento ‘Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne: Voci dall’Afghanistan’ aderisce specificatamente alla risoluzione numero 54/134 del 17 dicembre 1999, designata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, in ricordo del barbaro assassinio delle tre sorelle Mirabal, fatte trucidare dal dittatore dominicano il 25 novembre 1960.

“Futura – spiegano i componenti del direttivo, ovvero Aurora Pittau, Gianluca Lizza, Laura Reni, Mario Fato e Princi Ratti – vuole dare voce alle donne afghane che resistono contro la nuova presa del potere da parte del regime oscurantista talebano, donne che da circa quarant’anni si battono per ottenere nel loro Paese diritti e democrazia”.

L’appuntamento avrà luogo domani, venerdì 26 novembre, alle ore 18, nel salone delle Opere Parrocchiali della Basilica di Santo Stefano a Lavagna. L’incontro sarà coordinato da Aurora Pittau, presidente dell’Associazione Futura. Saranno ospiti: Licia Veronesi, del Coordinamento Italiano Sostegno Donne Afghane, rete C.I.S.D.A. Liguria (Coordinamento Italiano Sostegno Donne Afghane Onlus); Sahar, studentessa afghana in Italia; Lucia Pinasco, assessora di Sestri Levante, comune che ospita alcune famiglie afghane; studenti e docenti della classe quarta classico del liceo ‘Marconi-Delpino’ di Chiavari, presenti con letture da parte di Linda Traina, Giulia Cella e Giulia Dreucci; rappresentanti delle associazioni locali: Anpi di Chiavari, Lavagna e Sestri Levante, Verità e Giustizia. Il Tigullio per i diritti, 6000 Sardine Tigullio e Golfo Paradiso, Rete Kurdistan Tigullio.

Porteranno il loro contributo a questo tema anche i rappresentanti dell’amministrazione comunale di Lavagna. Licia Veronesi, attivista C.I.S.D.A., presenterà una sintesi della situazione attuale in Afghanistan e sarà seguita dalla testimonianza diretta di Sahar, studentessa afghana attivista per i diritti umani. Gli studenti e le studentesse chiavaresi, preparati dalle docenti, Silvia Suriano e Cristina Martellacci, proporranno una serie di letture (brevi racconti, poesie e testimonianze di donne afghane) e l’assessora Lucia Pinasco porterà una testimonianza sull’accoglienza e sullo sforzo di inserimento delle famiglie arrivate mesi scorsi a Sestri Levante. Un’altra testimonianza importante sarà data dai video e dal materiale fotografico fornito da Carla Dazzi, attivista C.I.S.D.A. che nelle sue tante delegazioni ha raccolto moltissime immagini.

“A gennaio – prosegue il direttivo di Futura – ci sarà ancora un altro incontro, ma in videoconferenza, sullo stesso tema, che si allargherà comunque alla difesa dei diritti in generale e vedrà un coinvolgimento ulteriore delle nostre scuole e di persone che hanno scritto sull’argomento”. Tutti gli incontri verranno trasmessi anche sul canale youTube di Futura: https://youtube.com/c/FUTURAapsLavagna.

Ti potrebbe interessare anche