Home Eventi Le opere di Franco Randazzo donate dalla famiglia alla Società Economica di Chiavari

Le opere di Franco Randazzo donate dalla famiglia alla Società Economica di Chiavari

da Alberto Bruzzone

La Società Economica di Chiavari è lieta di presentare al pubblico il Lascito Randazzo. Si tratta di un insieme di circa quaranta opere dipinte da Franco Randazzo, che la famiglia ha deciso di donare alla Società Economica e che verranno esposte a partire da sabato 30 ottobre, sino a domenica 7 novembre, nella galleria Gian Francesco Grasso.

Sono i figli Roberto e Giafranco a raccontare la genesi della donazione: “Abbiamo voluto dare compimento alla volontà di nostra madre, Anna Maria Ghini, che desiderava che le opere di papà potessero diventare una risorsa per l’organizzazione degli eventi di natura culturale che la Società Economica promuove. Le opere esposte quindi potranno essere acquisite con un’offerta libera e il ricavato renderà possibile nuove iniziative. Un circolo virtuoso attraverso il quale l’arte sosterrà la cultura”.

Franco Randazzo ha iniziato a disegnare e a dipingere sin da ragazzo, coltivando questa passione e affiancandola alla professione di bancario. Ha frequentato per tre anni l’Accademia degli Artisti di Milano e tratto proficuo insegnamento da valenti maestri come: Mosca, Lapacci, Rambaldi e Gallerati.

Così hanno scritto di lui alcuni critici: “Dotato di una profonda sensibilità artistica e spirituale per le bellezze della natura, riesce ad esternare nei suoi dipinti, vibranti emozioni, specie nelle marine, cavalli e paesaggi, realizzando opere piene di poesia e musicalità che danno all’animo un senso di gioiosa serenità e pace” (Bruno Ferrari); “La sua aspirazione è la ricerca realistica evocativa di classica desidenza postimpressionistica, ideali raggiunti dall’artista, attraverso l’armonia melodica dei toni, creando un’atmosfera di magico richiamo con poetica naturalezza” (Giacomo Migone); “È nella linea dei grandi Impressionisti che Franco Randazzo continua ad offrirci questa pittura semplice, luminosa, che fa cantare il paesaggio, poiché rappresenta sempre un inno alla natura, interpretando il ruolo dell’artista come quello di sottolineare la poesia e la spiritualità della natura stessa” (Bernard Gauthron). Per oltre vent’anni, Franco Randazzo ha svolto numerose mostre personali e collettive in molte città italiane ma soprattutto nella Riviera di Levante.

Così commenta il presidente della Società Economica di Chiavari, Francesco Bruzzo: “Siamo onorati e riconoscenti alla famiglia Randazzo per aver identificato la Società Economica come punto di riferimento culturale, al quale mettere a disposizione l’opera pittorica del padre. Siamo lieti di poter presentare al pubblico questo corpus di dipinti, che nella maggior parte dei casi sono un omaggio affettuoso e appassionato alla nostra terra”.

L’esposizione resterà aperta al pubblico, a ingresso libero, nel rispetto delle norme anti Covid, con il seguente orario: tutti i giorni, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Sabato, 30 ottobre, alle ore 11, si terrà l’inaugurazione.

Ti potrebbe interessare anche