Home Eventi Santa Margherita ospita l’evento ‘SuperBa-Superando le Barriere’, sui diritti di disabili e migranti

Santa Margherita ospita l’evento ‘SuperBa-Superando le Barriere’, sui diritti di disabili e migranti

da Alberto Bruzzone

È Santa Margherita Ligure una delle sedi chiamate a ospitare gli eventi pubblici promossi nell’ambito del progetto internazionale ‘SuperBa-Superando le Barriere’. Gli appuntamenti in programma, tra giovedì 30 settembre e martedì 5 ottobre, sono sei, e quattro di questi, compresi quelli di apertura e chiusura della rassegna, si terranno proprio a Santa Margherita Ligure (gli altri due a Sanremo e Imperia). Vi parteciperanno una trentina circa di persone provenienti da Italia, Spagna, Francia e Belgio, tra le quali 9 con disabilità e 13 di origine migrante.

Gli inalienabili diritti delle persone con disabilità e delle persone migranti, nonché i vantaggi, per il benessere della comunità, che derivano dall’accoglienza, dal protagonismo giovanile, dalla solidarietà e dalla cooperazione decentrata: sono le basi del progetto europeo ‘SuperBa-Superando Barriere’, coordinato dall’Associazione A.I.FO. (Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau), e al quale collaborano varie organizzazioni a livello nazionale e internazionale, come Oretania (Spagna), Bokra Sawa (Francia), ENIL (European Network on Independent Living) e l’alleanza strategica RIDS (Rete Italiana Disabilità e Sviluppo), avviata quest’ultima, nel 2011, da due organizzazioni non governative – la stessa A.I.FO. e EducAid – e da due organizzazioni di persone con disabilità, quali DPI Italia (Disabled Peoples’ International) e FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap). Il progetto è cofinanziato dal programma europeo Erasmus+ e incentrato sullo scambio giovanile internazionale rispetto ai temi dell’inclusione, dell’accoglienza e della cooperazione.

Sarà Santa Margherita Ligure a ospitare, giovedì 30 settembre, a Villa San Giacomo, nel complesso di Villa Durazzo, dalle 15 alle 17, il primo incontro, dal titolo: ‘Lo sviluppo comunitario e l’inclusione dei giovani con disabilità’.

Sempre a Santa Margherita Ligure si proseguirà l’indomani, venerdì 1° ottobre, nella palestra dell’Istituto Colombo di via Dogali, dalle 15 alle 17, con ‘Il contributo dei giovani rifugiati, migranti e di seconda generazione, con e senza disabilità, allo sviluppo comunitario’.

Domenica 3 ottobre, dopo la parentesi di sabato 2 a Sanremo, i Giardini a mare accoglieranno, dalle 14 alle 19, ‘Superiamo insieme le barriere!’, all’insegna di una serie di attività all’aperto e rivolte al pubblico e ai passanti, dal gioco dell’oca inclusivo a mostre fotografiche e banchetti espositivi.

Chiusura, dopo l’appuntamento di lunedì 4 a Imperia, sempre a Santa Margherita Ligure, martedì 5 ottobre, nella sala consiliare del municipio, dalle 11 alle 12, con ‘SuperBa-Superando Barriere: il valore della sinergia tra giovani, associazioni e istituzioni locali’, per uno spazio dedicato a raccontare quanto è stato fatto da A.I.FO. grazie al sostegno della Consulta delle associazioni e del Comune di Santa Margherita Ligure, occasione per consegnare un attestato ai partecipanti allo scambio giovanile.

“Ancora una volta, dopo un’estate segnata da grandi messaggi a livello mondiale – sottolinea Beatrice Tassara, assessore comunale con delega ai Rapporti con le associazioni – Santa Margherita Ligure si offre come laboratorio di pensiero e buone pratiche sui grandi temi dei diritti essenziali che, grazie alla rete associativa locale, trovano piccole ma preziose realizzazioni”.

Ti potrebbe interessare anche