Home Eventi Le Giornate Europee del Patrimonio 2021 fanno tappa anche a Chiavari

Le Giornate Europee del Patrimonio 2021 fanno tappa anche a Chiavari

da Alberto Bruzzone

Visite guidate, approfondimenti culturali e conferenze per presentare il patrimonio storico culturale di Chiavari e le iniziative messe in campo per valorizzarlo al meglio in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2021, che si svolgeranno sabato e domenica prossimi.

“Un’importante occasione per mettere in risalto e portare a conoscenza di un pubblico più vasto tutti i gioielli architettonici e culturali che la nostra città possiede – afferma il vicesindaco facente funzione di sindaco, Silvia Stanig – Due giornate alle quali il Comune di Chiavari partecipa ogni anno con entusiasmo. Si tratta di un nuovo modo di proporre la nostra città ai cittadini e ai turisti, volendo valorizzare il centro storico sia dal punto di vista commerciale che dal punto di vista storico, artistico e culturale”.

Sabato 25 settembre, alle ore 11, presso il Gran Caffè Defilla, avrà luogo la presentazione dell’iniziativa rivolta all’individuazione e alla valorizzazione degli esercizi commerciali di interesse storico della città di Chiavari, per la quale il Ministero della Cultura, il Comune di Chiavari, la Camera di Commercio Industria e Artigianato di Genova, Confcommercio, Confartigianato, C.N.A. e le associazioni di categoria hanno condiviso un apposito protocollo d’intesa. La conferenza inizierà con i saluti del vicesindaco facente funzione di sindaco, Silvia Stanig, e dell’assessore alla Promozione della Città, Gianluca Ratto, e a seguire sono previsti gli interventi della dottoressa Paola Traversone, storico dell’arte, e dell’architetto Susanna Curioni, entrambe responsabili degli uffici del segretario regionale MiC (ingresso gratuito fino ad esaurimento posti con esibizione del Green pass, a sr-lig.comunicazione@beniculturali.it).

Nel pomeriggio, alle ore 16 presso l’Auditorium di Largo Pessagno, si svolgerà l’incontro ‘Interventi di restauro a Chiavari: Palazzo Rocca e la Palazzina del Tè’, nel quale verranno illustrati gli interventi svolti fino ad oggi dall’amministrazione per la valorizzazione e il restauro dei due edifici storici della città di Chiavari. Saranno presenti Silvia Stanig e l’assessore ai lavori pubblici Massimiliano Bisso, mentre i relatori dell’evento saranno l’architetto Cristina Pastor, funzionario della Soprintendenza e direttore lavori, Marco Marsicano, ingegnere strutturista, Eleonora Pallavicino, restauratrice, Paola Brignardello, coordinatore della sicurezza, Angela Zattera, architetto direttore lavori della Palazzina del Tè, e Barbara Bernabò, storico e responsabile dell’ufficio cultura del Comune di Chiavari. A seguire una visita guidata a Palazzo Rocca e al Padiglione del Tè (ingresso gratuito, fino a esaurimento posti con esibizione del Green pass, prenotazioni al 0185 365459 o assessoratoturismo@comune.chiavari.ge.it).

Domenica 26 settembre è in programma ‘Dai Tigullii a Clavarum: un viaggio nella storia della città’, una giornata di apertura straordinaria al pubblico del Museo Archeologico Nazionale di Chiavari, dalle ore 9,30 alle ore 13,30, con la possibilità di partecipare a visite guidate alle ore 9, 10, 11 e 12; resterà aperto al pubblico anche il museo Civico di Palazzo Rocca dalle ore 9 alle ore 13. Alle ore 11 presso l’Auditorium di Largo Pessagno si terrà una conferenza di Barbara Bernabò dal titolo ‘Et castrum clavari edificaverunt’, nella quale verranno presentate le radici storiche della città di Chiavari derivanti dall’epoca medievale (ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti con esibizione del Green pass,  prenotazioni al 0185 320829, drm-lig.museochiavari@beniculturali.it).

Ti potrebbe interessare anche