Calcio

Calcio, Sport

“Chi vuol essere biancoceleste”, l’Entella va su Messenger

di NICOLÒ PAGLIETTINICampo e non solo. L’Entella si sta giocando il primo posto nel campionato di serie C e, mentre la squadra lavora al Comunale per preparare i prossimi impegni di campionato, la società ha lanciato il nuovo canale Messenger ‘Chi vuol essere biancoceleste’, interamente dedicato all’interazione con i tifosi.L’Entella, infatti, si dimostra ancora una volta capo fila e progenitrice in questo genere di progetti che hanno come obiettivo quello di creare una rete diretta con i propri sostenitori sfruttando appieno le nuove tecnologie. Giocare è molto semplice e intuitivo: una volta iscritti al canale, infatti, si potrà vivere un’esperienza multimediale nella quale i tifosi, attraverso delle domande, potranno cimentarsi…

Calcio, Sport

Cogornese, il sogno promozione è sempre più vivo

di DANILO SANGUINETIOrgogliosamente umile. La Cogornese incarna magnificamente un ossimoro. Una Band of Brothers che ha fatto dell’intesa fuori e dentro il rettangolo verde (quando va bene, visto che il sintetico è arrivato nel decennio scorso a San Martino) un punto di forza. Le prestazioni, i risultati, le classifiche stesse passano in secondo piano quando c’è da salvaguardare valori come affiatamento, divertimento, correttezza, coerenza. Insomma quando l’espressione ‘Gruppo di Amici’ non è la solita soluzione retorica per definire una squadra di calcio.Qui si è sodali anche al di fuori del rettangolo 100×50 (quando va bene), insieme si prepara, si vive, si festeggia e se è il caso pure si compiange i piccoli grandi avvenimenti…

Calcio, Sport

Il Villaggio Calcio convola a nozze con l’Uc Sampdoria

di DANILO SANGUINETI Il Villaggio tenta di diventare globale, e ci prova rimanendo fedele al suo pensiero locale. Un argomento che a ‘Piazza Levante’ sentiamo particolarmente nostro. Stiamo parlando della società etichettata Sport, che opera a Cogorno e che è appendice del progetto Villaggio del Ragazzo ideato all’indomani della Seconda…

Calcio, Sport

Andrea Dagnino, il Principe riparte dal RivaSamba

Nascere principe e doversi adattare a vivere in una repubblica, spesso caciarona, spesso anarchica non è affatto semplice: Andrea Dagnino, giocatore e ora allenatore tra i più conosciuti nel Levante, venne soprannominato il Principe fin da quando mosse i primi passi nelle giovanili entelliane.Il ragazzino allevato da Gianni Comini e gli altri maestri che ancora oggi insegnano calcio nella Academy biancoceleste si dimostrò immediatamente di qualità tecniche e sapienza tattica superiori. Anche troppo bravo per la media dei suoi coetanei.Serio, troppo serio forse, lo si diceva destinato a grandissime cose. Arriva a giocare nei professionisti ma un paio di infortuni nei momenti e passaggi chiave della carriera lo spingono di nuovo tra i dilettanti.

Calcio, Sport

Il guru Osgnach: “Preparazione? Sempre più un fatto scientifico”

Dalla prodigiosa capacità delle mani di Biagio Cavanna, il massaggiatore cieco di Fausto Coppi che si avvaleva solo del fiuto straordinario del suo tatto, sino ai droni e al GPS che seguono passo dopo passo, scatto dopo scatto, i calciatori sul campo nelle partite ufficiali come degli allenamenti e che elaborano una quantità di dati tale da riempire dischi rigidi di amplissima capienza.

Ne ha fatta di strada la scienza della preparazione atletica di sportivi professionisti. Sì, perché di scienza si tratta non più di pratiche più o meno sperimentali, più o meno abborracciate. Prima si andava a tentoni, adesso si procede seguendo tabelle minuziose…

1 2 3 6