Attualità

Approfondimento, Attualità

Viarengo: “Cultura a Chiavari? Prima del manager servono progetti”

di ALBERTO BRUZZONE Cultura a Chiavari e nel Tigullio: nel dibattito lanciato dal presidente dell’Ascom di Chiavari Giampaolo Roggero, attraverso ‘Piazza Levante’, interviene ora anche Giorgio ‘Getto’ Viarengo, ex candidato sindaco per il centrosinistra nel 2012, ex consigliere comunale ma soprattutto studioso molto apprezzato e stimato di storia e tradizioni locali,…

Attualità, editoriale

“In tempo de guera… ciù musse che tera”, ovvero delle ‘armi di distrazione di massa’ di Salvini e Di Maio

La tesi sostenuta in questo articolo è che Salvini e Di Maio siano molto più concentrati sulla propaganda che sul governo, ossessionati come sono dall’esito delle elezioni europee di maggio. A fronte di una situazione economica sempre più difficile, riteniamo che anziché occuparsi delle questioni fondamentali del Paese, i due vicepremier del governo stelloleghista raccontino balle e gettino fumo negli occhi degli italiani per coprire la loro incompetenza e la loro incapacità a governare in una situazione molto difficile e complessa. 

Come sempre, tutto nasce dell’economia. 

Infatti la congiuntura mondiale, dopo anni di discreta crescita (forte negli USA, non male in Cina), sta dando segnali di rallentamento, in molti casi anche marcato. 

Gli esperti ci ricordano che tale tendenza declinante è dovuta all’esistenza del ciclo economico; in altre parole, ad una fase espansiva dell’economia mondiale fa sempre seguito una fase di declino, e talvolta di recessione. 

È così anche questa volta, ma nella vicenda attuale si intrecciano e pesano anche questioni specifiche, economiche e politiche, che hanno avuto e certamente avranno un effetto negativo sull’andamento dell’economia mondiale. 

Attualità, In primo piano

Teatro Cantero, Palazzo Bianco scende ufficialmente in campo: “Noi disponibili per una Fondazione”

La notizia più attesa, dai chiavaresi così come da tutto il Tigullio, resta ancora da scrivere. E, per ora, non ci sono prospettive concrete che venga mai scritta.
Ma non si può certo dire che intellettuali, società civile, amici e sostenitori, imprenditori e istituzioni non le stiano tentando tutte, per riaprire il Teatro Cantero.

Attualità, editoriale

La notte di Rava, la Bocciofila Chiavarese e la Silver Economy

Venerdi 4 gennaio si è tenuto all’Auditorium S.Francesco, meritoriamente organizzato dal Jazz Club di Chiavari, uno straordinario concerto di Enrico Rava (tromba) ed Andrea Pozza (pianoforte) che ha richiamato una folla incredibile.
La presenza del Sindaco di Chiavari Marco Di Capua, che se ne è assunto in diretta la responsabilità, ha consentito di far godere dell’evento a molte più persone di quelle che la capienza del locale avrebbe consentito.

Alcune considerazioni sul concerto e sugli anziani.
Il triestino Enrico Rava è un formidabile ottantenne, cittadino onorario di Chiavari, che riesce ancora, accompagnato da un altro straordinario musicista come Andrea Pozza, a regalare una performance magica di altissimo livello e al contempo a ironizzare su se stesso. Alle undici di sera, dopo oltre un’ora e mezza di concerto, per chiudere ha annunciato che le persone della sua età a quell’ora devono andare a dormire, pur concedendo alla fine al pubblico osannante un generoso bis.
La platea, costituita prevalentemente da ultra cinquantenni ed ultra sessantenni, è rimasta stregata non solo dalla bravura dei musicisti, ma anche dal fatto che una persona di quell’età sia ancora capace di provocare emozioni fortissime, dimostrando così che l’età non è un impedimento a performance di questo livello.

Gli anziani non devono solo essere assistiti e percepiti come un peso per la società.

1 2 3 28