Recco, gli studenti in visita ai luoghi delle foibe
Spazio scuole

Recco, gli studenti in visita ai luoghi delle foibe

L’assessore all’Istruzione del Comune di Recco Caterina Peragallo, insieme alle professoresse Alba Chicco e Daniela Budicin, in questi giorni sta accompagnando gli alunni della classe III A e quattro della IV dell’Istituto Nicoloso da Recco in un vero e proprio pellegrinaggio sui luoghi – toccanti, tragici, emozionanti e terribili – delle Foibe e della Risiera di San Sabba.
Serena Parodi, componente della nostra Filarmonica, ha suonato ‘Il Silenzio’ in memoria delle vittime.
“Abbiamo iniziato il nostro percorso – spiega l’assessore Caterina Peragallo – visitando uno dei quattro campi di concentramento in Italia. La Risiera di San Sabba non era solo un lager di passaggio bensì un luogo di tortura e di uccisioni, dotato di forni crematori e di celle di punizione. In seguito abbiamo visitato la Foiba di Basovizza, simbolo delle innumerevoli foibe del Carso in cui persero la vita migliaia di innocenti.
Qui abbiamo ricordato le vittime con una toccante cerimonia alla presenza del Gonfalone di Recco”.
Il Comune di Recco, grazie a un contributo di 1200 euro che annualmente viene erogato al Liceo, promuove questi viaggi sui luoghi della memoria per consentire ai giovani recchesi di non dimenticare.

15 maggio 2018