l’editoriale
  • Start-up: tra pubblico e privato a ciascuno il suo
    Il grande successo della seconda edizione di Tigullio Crea Impresa, il contest per valorizzare idee e talenti innovativi del nostro territorio, si presta a una serie di considerazioni interessanti. In primo luogo, si è rivelata vincente l’intuizione di Vittoria Gozzi e del suo staff di Wylab di trasformare ‘Chiavari Crea Impresa’ (la manifestazione dell’anno scorso) in 'Tigullio Crea Impresa' (la manifestazione di quest’anno) con una riuscita chiamata a tutti i sindaci e comuni del Tigullio a sostenere insieme i giovani creativi, le loro idee, la cultura di impresa. In secondo luogo, in una regione come la Liguria che ha il triste doppio record negativo di nascite di bambini e di nascite di imprese, il fatto che ben ottanta idee imprenditoriali si facciano avanti nel solo Tigullio è un buon segnale che testimonia, al di là del pessimismo cronico e dei piagnistei, vitalità e voglia di fare delle nuove generazioni che vanno aiutate a esprimersi e sostenute adeguatamente. Infine, sono stati di grande interesse il parterre della manifestazione e gli interventi che si sono succeduti, con una presenza congiunta ligure e lombarda: il Politecnico di Milano e l’Università di Genova, il presidente degli industriali di Genova Giovanni Mondini con il presidente di Confindustria Lombardia Marco Bonometti, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e il sindaco dell’area metropolitana genovese Marco Bucci, molti imprenditori liguri importanti tra cui Alessandro Garrone, Stefano Messina, ma anche presenze lombarde industriali e professionali, tra tutte quelle di Andrea Messuti dello studio LCA. Ciò testimonia da un lato come i liguri siano ben consapevoli dello straordinario traino di crescita e sviluppo che l’area milanese, ma in generale tutta la Lombardia, rappresentano: una locomotiva alla quale bisogna assolutamente rimanere attaccati; dall’altro anche la tradizionale simpatia e interesse che i milanesi in particolare nutrono nei confronti del Tigullio.leggi

IN PRIMO PIANO

Attualità, In primo piano

‘Gulliver’ a Chiavari, cronaca di un’apertura che la politica non riesce a fermare

In via Gagliardo a Chiavari gli operai lavorano a ritmo forsennato. Della vecchia falegnameria di proprietà della famiglia Delmonte, all’angolo con via Vinelli, hanno rimosso persino la copertura. Il cantiere è a cielo aperto. Eppure va spedito. Quell’area di fronte all’ex liceo Delpino è pronta ad essere trasformata. Ma se la ‘ferita’ del tetto verrà presto rimarginata, altrettanto non si può dire di quella politica e cittadina. A occupare lo stabile dovrebbe essere (ma il condizionale è d’obbligo sino a che la saracinesca non verrà aperta la prima volta) un nuovo supermercato, il numero 23 della città. Lo gestirebbe la società ‘La seggiolina di Chiavari srl’, che ha sede a Casalnoceto, in provincia di Alessandria, e alla quale fa capo...

AZIENDE IN VETRINA

START-UP IN PIAZZA

Sport

Ginnastica, Sport

Aerobica Entella, la ginnastica che sogna il grande salto

Steel Magnolias, fiori d’acciaio: sono le ragazze e  i ragazzi che fanno aerobica, capaci di coniugare eleganza e potenza, imprescindibile fascino nelle movenze e indispensabile forza muscolare. Il connubio va perfezionato con sincronismo e resistenza, requisiti che suggeriscono come questa disciplina sia salutare per chiunque, concesso di perfezionare a pochi. Gli stereotipi sulle differenze di genere da queste parti non attecchiscono: ci sono ginnaste che balzano e roteano ad altezze e velocità da lasciare di stucco i loro coetanei, ci sono ginnasti che immettono nei loro esercizi un’armonia che incanta. Nel Tigullio dal settembre 2004 c’è l’Aerobica Entella a portare avanti un discorso che è iniziato con voce sommessa, pochi mezzi e un pugno di appassionati e che con il...
Pallanuoto, Sport

Pro Recco – Brescia: disgelo dopo anni di guerra fredda

La diplomazia metallurgica sulla falsariga di quella pongistica mette in comunicazione realtà sino a l’altro ieri inconciliabili e apre spiragli di pace dove regnava la guerra più o meno fredda. Tra i risvolti positivi nella tappa di Tigullio Crea Impresa – startup contest itinerante – al Grand Hotel Miramare di Santa Margherita venerdì 13 aprile, uno meno evidente ma egualmente gravido di conseguenze è stato l’incontro a latere tra il presidente dell’AN Brescia Marco Bonometti e Maurizio Felugo, presidente della Pro Recco. Si sono guardati negli occhi, si sono stretti la mano e poi hanno discusso in privato per parecchi minuti. Per far comprendere la portata dell’evento a chi non è addentro alle cose pallanuotistiche, è come se Florentino Perez...
Calcio, Sport

Rupinaro Sport, quando l’importante è partecipare

Rupinaro Sport è l’unica squadra decoubertiniana del Levante: le importa partecipare, non disdegna vincere, stravincere non le interessa. Una scelta consequenziale a una visione più ampia del mero impegno sportivo. Fondata nel 2014 la società su ispirazione del comitato di quartiere e la comunità parrocchiale. Ha iniziato dal gradino più basso e lì è rimasta, pur avendo le qualità per elevarsi: una scelta coerente con i suoi principi, mostrando una fermezza che pochi ebbero e che pochissimi avranno. Una filosofia fuori dagli schemi Ilario Ghiorzo, più che un dirigente un catalizzatore, trait d’union tra il presidente don Fausto Brioni, il vice Roberto Devoto, lo staff tecnico e gli atleti tutti, riassume i primi cinque anni di esistenza del Rupinaro Sport...
Segnalaci i problemi

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio (richiesto)

Acconsento al trattamento dei miei dati personali (decreto legislativo 196 del 30/Giugno/2003).
Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa privacy*
Accetto

Spazio Scuole
Il Mio Comune